GALLERIA MONOPOLI
Giovanni Ventura 6
20134 Milano
+39 02 36593646
+39 333 5946896
p.iva IT 02390150189
info@galleriamonopoli.com
www.galleriamonopoli.com

Paolo Iacchetti, Red Yellow and Blue
a cura di Flaminio Gualdoni
Dal 19 gennaio 2017 al giorno 11 marzo 2017

Assente dalla scena artistica milanese dal 2014, Paolo Iacchetti torna con una nuova personale ricca di opere inedite che ne conferma l’approccio fondamentale. Iacchetti lavora sul colore in quanto soggetto e insieme oggetto di visione, e sulla pittura come concretezza fisica la cui tensione alla monocromia è in realtà un lungo meditato processo di tramatura che restituisce le minime pulsazioni, la respirazione interna del chroma inteso come sostanza non staticamente data, ma affiorante dal rapporto complesso con la luce e con lo sguardo. Sempre più importa, nelle opere nuove, la loro ragione di presenze modificanti nello spazio fisico d’esperienza, quel porsi come soglie e insieme cerniere tra l’ordinario e lo straordinario ottico, tra livelli criticamente problematici di visibilità. È questa la ragione per cui Iacchetti si è aperto anche a inedite articolare strutture spaziali, shaped drawings in cui il colore si fa concreta linea di forza attivando l’ambiente d’esistenza come spazio compiutamente, fastosamente ambiguo.

Absent from the Milanese art scene since 2014, Paolo Iacchetti returns with a new body of unprecedented works which confirms his fundamental approach. Iacchetti works on color both as a subject and object of vision, and on painting as physical concreteness whose tension towards the monochrome is actually a long meditated process of weft returning even the minimum pulsations, the internal respiration of the chroma conceived as a substance not statically provided, but rising from the complex relationship with light and eye sight. In these new works, their reason for modifying appearances in the physical space of experience matters more and more, acting both as thresholds and hinges between the ordinary and the extraordinary optical, among critically problematic levels of visibility. This is the reason why Iacchetti opened himself up to unprecedented joint spatial structures, shaped drawings in which color becomes a concrete line of force by activating the environment of existence as a fully and richly ambiguous space.

Orari di apertura | Opening hours:
Martedi’ - Sabato 14.00-19.00 | Tuesday - Saturday 2 pm - 7 pm

La mostra Red Yellow and Blue su Artribune
La mostra Red Yellow and Blue su exibart
La mostra Red Yellow and Blue su Mediartrade
La mostra Red Yellow and Blue su THAT'S CONTEMPORARY

GALLERIA MONOPOLI
Giovanni Ventura 6
20134 Milano
+39 02 36593646
+39 333 5946896
p.iva IT 02390150189
info@galleriamonopoli.com
www.galleriamonopoli.com

Paolo Iacchetti, Red Yellow and Blue
a cura di Flaminio Gualdoni
Dal 19 gennaio 2017 al giorno 11 marzo 2017

Assente dalla scena artistica milanese dal 2014, Paolo Iacchetti torna con una nuova personale ricca di opere inedite che ne conferma l’approccio fondamentale. Iacchetti lavora sul colore in quanto soggetto e insieme oggetto di visione, e sulla pittura come concretezza fisica la cui tensione alla monocromia è in realtà un lungo meditato processo di tramatura che restituisce le minime pulsazioni, la respirazione interna del chroma inteso come sostanza non staticamente data, ma affiorante dal rapporto complesso con la luce e con lo sguardo. Sempre più importa, nelle opere nuove, la loro ragione di presenze modificanti nello spazio fisico d’esperienza, quel porsi come soglie e insieme cerniere tra l’ordinario e lo straordinario ottico, tra livelli criticamente problematici di visibilità. È questa la ragione per cui Iacchetti si è aperto anche a inedite articolare strutture spaziali, shaped drawings in cui il colore si fa concreta linea di forza attivando l’ambiente d’esistenza come spazio compiutamente, fastosamente ambiguo.

Absent from the Milanese art scene since 2014, Paolo Iacchetti returns with a new body of unprecedented works which confirms his fundamental approach. Iacchetti works on color both as a subject and object of vision, and on painting as physical concreteness whose tension towards the monochrome is actually a long meditated process of weft returning even the minimum pulsations, the internal respiration of the chroma conceived as a substance not statically provided, but rising from the complex relationship with light and eye sight. In these new works, their reason for modifying appearances in the physical space of experience matters more and more, acting both as thresholds and hinges between the ordinary and the extraordinary optical, among critically problematic levels of visibility. This is the reason why Iacchetti opened himself up to unprecedented joint spatial structures, shaped drawings in which color becomes a concrete line of force by activating the environment of existence as a fully and richly ambiguous space.

Orari di apertura | Opening hours:
Martedi’ - Sabato 14.00-19.00 | Tuesday - Saturday 2 pm - 7 pm

La mostra Red Yellow and Blue su Artribune
La mostra Red Yellow and Blue su exibart
La mostra Red Yellow and Blue su Mediartrade
La mostra Red Yellow and Blue su THAT'S CONTEMPORARY