GALLERIA MONOPOLI
Giovanni Ventura 6
20134 Milano
+39 02 36593646
+39 333 5946896
p.iva IT 02390150189
info@galleriamonopoli.com
www.galleriamonopoli.com

Salvatore Falci, Algoritmi e Danger
7 maggio | 24 giugno 2017

Inaugurazione Domenica 7 maggio ore 11.00

Salvatore Falci, artista attivo sulla scena nazionale e internazionale dagli anni Ottanta, espone l’ultimo frutto della sua ricerca: sei dipinti a olio su tela appartenenti alla serie Algoritmi, realizzati in scale diverse a partire dall’elaborazione matematica del colore di grandi esempi della pittura europea. L’artista ha prescelto sei momenti che connotano lo sviluppo della pittura come sei snodi di significato profondo nell’evoluzione della cultura visiva occidentale, sottoponendoli poi a un particolare programma di algoritmo che ne evidenzia l’interna struttura cromatica. Il risultato, messo in opera in sei diverse scale, sempre collegate fra loro da rapporti matematici, ha generato sei diverse serie, che qui si espongono scegliendo da ognuna una determinata scala, secondo un andamento decrescente, dalla pittura contemporanea a quella più antica. Dal monumentale pezzo dedicato al blu di Yves Klein si scende alle origini della modernità con Édouard Manet e con Rembrandt, per arrivare al Rinascimento con Leonardo da Vinci e Masaccio e concludere, nella dimensione più piccola, come attraverso un cannocchiale rovesciato della storia, al rosso della pittura pompeiana. Nella zona antistante l’entrata della galleria, avrà luogo la performance relazionale Danger. Su un tavolo saranno predisposte 128 coppie di tavolette quadrate (cm 10x10) con base di tela, tubetti di colore a olio e l’occorrente per la pittura tradizionale. L’artista,
coadiuvato da tre assistenti, inviterà il pubblico a comporre una miscela di colori con la quale verrà
dipinta una coppia di tavolette, compresse fra loro a formare la scritta tridimensionale Danger. Una delle due tavolette verrà disposta a parete all’interno della galleria, l’altra, gemella, avendo un passante di elastico, verrà donata alla persona del pubblico coinvolta che, volendola collezionare, dovrà portarla al polso proteggendola dal contatto, perché ancora fresca. In galleria andrà formandosi l’opera Monopoli algoritmo 128 composta dalle 128 tavolette della misura totale di cm 160x80. Completa la mostra una serie di 30 schede incorniciate relative ai progetti di operazioni
artistiche realizzate dall’autore fra il 1985 e il 2016.

Salvatore Falci is an artist who's been working on the national and international scene since the Eighties. Here on display his latest research: six oil paintings on canvas belonging to the “Algoritmi” (Algorithms) series, created in different scales starting from the mathematical elaboration of color of great examples of European painting. The artist has chosen six moments that characterize the development of painting as six turning points of profound significance in the evolution of Western visual culture, then subjecting them to a particular algorithm program that highlights their internal color structure. The result, in six different scales always connected to each other by mathematical relationships, has generated six different series, here shown choosing a specific scale from each of them, according to a decreasing trend, from contemporary painting to ancient painting. From the monumental piece dedicated to Yves Klein's blue to the roots of modernity with Édouard Manet and Rembrandt, to the Renaissance with Leonardo da Vinci and Masaccio, and finally, in the smallest size, as through an inverted telescope of history, to red Pompeian painting. In the area in front of the entrance to the gallery, the relational performance “Danger” will take place. On a table there will be 128 pairs of square tablets (10x10 cm) with canvas base, oil color tubes and what is needed for traditional painting. The artist, assisted by three assistants,will invite the public to compose a mixture of colors which will be used to paint a pair of tablets. These will be pressed one against the other to form the three-dimensional word Danger. One of the two tablets will be arranged on the wall inside the gallery, the other, with an elastic loop, will be given to a person of the public eager to collect it. He/she will have to carry it on the wrist protecting it from contact, because still fresh with paint. In the gallery the work Monopoli Algorithm 128 will take shape, consisting of the 128 tablets with a total length of cm 160x80.A series of 30 framed sheets relative to the artistic operation projects carried out by the author between 1985 and 2016 will complete the show.

Orari di apertura | Opening hours:
Martedi’ - Sabato 14.00-19.00 | Tuesday - Saturday 2 pm - 7 pm

mostra di Salvatore Falci su exibart

GALLERIA MONOPOLI
Giovanni Ventura 6
20134 Milano
+39 02 36593646
+39 333 5946896
p.iva IT 02390150189
info@galleriamonopoli.com
www.galleriamonopoli.com

Salvatore Falci, Algoritmi e Danger
7 maggio | 24 giugno 2017

Inaugurazione Domenica 7 maggio ore 11.00

Salvatore Falci, artista attivo sulla scena nazionale e internazionale dagli anni Ottanta, espone l’ultimo frutto della sua ricerca: sei dipinti a olio su tela appartenenti alla serie Algoritmi, realizzati in scale diverse a partire dall’elaborazione matematica del colore di grandi esempi della pittura europea. L’artista ha prescelto sei momenti che connotano lo sviluppo della pittura come sei snodi di significato profondo nell’evoluzione della cultura visiva occidentale, sottoponendoli poi a un particolare programma di algoritmo che ne evidenzia l’interna struttura cromatica. Il risultato, messo in opera in sei diverse scale, sempre collegate fra loro da rapporti matematici, ha generato sei diverse serie, che qui si espongono scegliendo da ognuna una determinata scala, secondo un andamento decrescente, dalla pittura contemporanea a quella più antica. Dal monumentale pezzo dedicato al blu di Yves Klein si scende alle origini della modernità con Édouard Manet e con Rembrandt, per arrivare al Rinascimento con Leonardo da Vinci e Masaccio e concludere, nella dimensione più piccola, come attraverso un cannocchiale rovesciato della storia, al rosso della pittura pompeiana. Nella zona antistante l’entrata della galleria, avrà luogo la performance relazionale Danger. Su un tavolo saranno predisposte 128 coppie di tavolette quadrate (cm 10x10) con base di tela, tubetti di colore a olio e l’occorrente per la pittura tradizionale. L’artista,
coadiuvato da tre assistenti, inviterà il pubblico a comporre una miscela di colori con la quale verrà
dipinta una coppia di tavolette, compresse fra loro a formare la scritta tridimensionale Danger. Una delle due tavolette verrà disposta a parete all’interno della galleria, l’altra, gemella, avendo un passante di elastico, verrà donata alla persona del pubblico coinvolta che, volendola collezionare, dovrà portarla al polso proteggendola dal contatto, perché ancora fresca. In galleria andrà formandosi l’opera Monopoli algoritmo 128 composta dalle 128 tavolette della misura totale di cm 160x80. Completa la mostra una serie di 30 schede incorniciate relative ai progetti di operazioni
artistiche realizzate dall’autore fra il 1985 e il 2016.

Salvatore Falci is an artist who's been working on the national and international scene since the Eighties. Here on display his latest research: six oil paintings on canvas belonging to the “Algoritmi” (Algorithms) series, created in different scales starting from the mathematical elaboration of color of great examples of European painting. The artist has chosen six moments that characterize the development of painting as six turning points of profound significance in the evolution of Western visual culture, then subjecting them to a particular algorithm program that highlights their internal color structure. The result, in six different scales always connected to each other by mathematical relationships, has generated six different series, here shown choosing a specific scale from each of them, according to a decreasing trend, from contemporary painting to ancient painting. From the monumental piece dedicated to Yves Klein's blue to the roots of modernity with Édouard Manet and Rembrandt, to the Renaissance with Leonardo da Vinci and Masaccio, and finally, in the smallest size, as through an inverted telescope of history, to red Pompeian painting. In the area in front of the entrance to the gallery, the relational performance “Danger” will take place. On a table there will be 128 pairs of square tablets (10x10 cm) with canvas base, oil color tubes and what is needed for traditional painting. The artist, assisted by three assistants,will invite the public to compose a mixture of colors which will be used to paint a pair of tablets. These will be pressed one against the other to form the three-dimensional word Danger. One of the two tablets will be arranged on the wall inside the gallery, the other, with an elastic loop, will be given to a person of the public eager to collect it. He/she will have to carry it on the wrist protecting it from contact, because still fresh with paint. In the gallery the work Monopoli Algorithm 128 will take shape, consisting of the 128 tablets with a total length of cm 160x80.A series of 30 framed sheets relative to the artistic operation projects carried out by the author between 1985 and 2016 will complete the show.

Orari di apertura | Opening hours:
Martedi’ - Sabato 14.00-19.00 | Tuesday - Saturday 2 pm - 7 pm

mostra di Salvatore Falci su exibart